Amore per un libro: “Divo Barsotti – Meditazioni sull’Apocalisse” (testimonianza di Suor Nihil)

Meditazione sull'ApocalisseIl testo dell’apocalisse è quasi sconosciuto alla maggior parte dei cristiani, anche perché la lettura risulta abbastanza faticosa per noi che non siamo abituati al linguaggio apocalittico, il quale procede per immagini che non sono di per sè molto chiare. Anche i commenti esegetici tendono a perdersi nelle ipotesi interpretative e non sono un granché illuminanti.

Don Divo Barsotti  ha insegnato alla facoltà teologica dell’Italia centrale ed è stato aperto due anni fa il processo di beatificazione, per cui la sua dottrina è sicura. Questa sua meditazione sull’apocalisse non è una esegesi del testo ma più e meglio di una esegesi puntuale riesce ad aprire questo testo difficile alla comprensione. Anzi, riesce a renderlo pertinente alla vita del credente. Nel leggerlo, la fede viene confortata e il cuore si riempie di una speranza certa, che è quanto di più desiderabile ci sia in questi tempi confusi.

“Credono gli storici, gli economisti, i guerrieri, i dominatori del mondo, i politici… di lavorare per sé, credono di tendere ad altro fine, ad altra méta, e invece, nessuno può sottrarsi alla potestà dell’Agnello, tutti concorrono ai suoi piani, tutti non compiono che quanto Egli sa, ed opera. Attraverso di loro, di fatto, è Lui che avanza; e si realizza, in questa avanzata del Cristo, la fine: la fine che è condanna, e la fine che è anche vittoria. Vittoria nell’avanzata del cavallo bianco, condanna, nell’avanzata degli altri cavalli; giudizio e trionfo nello stesso tempo.[…]

Sul primo cavallo che esce, cavalca Cristo medesimo, il vincitore. .[…] Sul primo cavallo cavalca Cristo! E questo è meraviglioso. La storia del mondo dopo la risurrezione è la presenza attiva di Gesù, e Gesù va verso la vittoria, ed è già vincitore. E io vidi, ed ecco un cavallo bianco. E colui che lo cavalcava aveva un arco e gli fu data una corona, ed egli uscì fuori come vincitore e per vincere. Morte e risurrezione. Il Cristo è già vincitore, eppure esce per vincere, per la manifestazione piena della sua vittoria. Il suo cammino è precisamente il procedimento verso il suo finale, definitivo, pieno trionfo. Tutta la storia del mondo è la cavalcata di Cristo attraverso i secoli.”

Se questo brano non vi fa venire voglia di leggere tutto il resto… Non saprei che altro dire.

Io mi sto leggendo anche tutti gli altri libri di meditazione di Barsotti!

Francesca Peronace

Note dello staff

Continuano le Testimonianze di Amore per la Buona Letteratura Cristiana.

Stiamo iniziando a grattare la superficie dell’isola del tesoro della passione letteraria dei nostri parrocchiani ed amici.

Come sempre, non vi forniamo dotte recensioni letterarie: pubblichiamo piccole testimonianze di amore per i giganti che formano la nostra cultura.

Suor Nihil è l’autrice del blog Nihil Alieno.

 

Rispondi