Costruttori di comunità

volontariato

CHIAMATI AD ESSERE COSTRUTTORI DI COMUNITÀ

La parrocchia non è principalmente una struttura, un territorio, un edificio. La parrocchia è in primo luogo una comunità dl fedeli. Così infatti la definisce il nuovo Codice di Diritto canonico (can. 515,1). Ecco il compito della parrocchia, oggi: essere una comunità, riscoprirsi comunità. Cristiani non si è da soli. Essere cristiani significa credere e vivere la propria fede insieme ad altri, essere Chiesa, comunità. Essere cristiani vuol dire farsi costruttori di comunità nelle quali, sull’esempio della prima comunità, vive ed agisce la Parola di Dio (cf. Atti 6,7; 12,24). Le persone “nuove” che nascono unite con Dio e unite tra loro dalla Parola vissuta sono generate dall’Alto e formano il vero popolo di Dio. Leggi tutto “Costruttori di comunità”

Lettera di presentazione a tutti i fedeli della parrocchia di San Benedetto del nuovo parroco don Vincenzo Sarracino, all’inizio del suo mandato pastorale.

Schermata 2017-09-06 alle 21.25.56

Carissimi fedeli parrocchiani della parrocchia di San Benedetto mi presento: mi chiamo don Vincenzo Sarracino, sono nativo di Milano e dal 2007 sono sacerdote della Diocesi di Roma ordinato dal papa emerito Benedetto XVI e dal 1° settembre, dell’anno in corso, sono il vostro nuovo parroco.

Provengo dalla parrocchia di Santa Maria delle Grazie a Casal Boccone presso la quale per cinque anni ho esercitato il mio ministero sacerdotale come vice-parroco. Sostituisco e ringrazio di cuore il mio confratello don Fabio Bartoli, il parroco uscente, per il suo ministero pastorale svolto presso questa porzione della Chiesa di Roma che è la parrocchia di san Benedetto, come sapete è stato nominato cappellano ospedaliero presso l’Ospedale San Filippo Neri in Roma. Leggi tutto “Lettera di presentazione a tutti i fedeli della parrocchia di San Benedetto del nuovo parroco don Vincenzo Sarracino, all’inizio del suo mandato pastorale.”

Domenica 24 Aprile 2016: preghiera dei fedeli scritta dalle Allodole di San Benedetto

Domenica 24 aprile 2016

Preghiamo dicendo insieme:

Accresci in noi la fede, Signore.

Alba e mare

1)
Per la Chiesa, affinché sia espressione della forza rivoluzionaria dell’amore che da’ significato alla nostra vita cristiana: quello rivolto non solo alle persone care ma anche ai nostri nemici.
Per questo noi Ti preghiamo.

2)
Per coloro che spendono la loro vita a fianco di persone provenienti da zone del mondo dove regnano l’odio e la guerra, aiutali Signore a tener viva la speranza nel cuore di questi fratelli.
Per questo noi Ti preghiamo.

3)
Per i ragazzi e le ragazze che sono a Roma per il Giubileo, aiutali, Signore a professare la loro fede e a costruire una cultura della misericordia. Per questo noi Ti preghiamo.

4)
Per la nostra comunità parrocchiale, perché sia sollecita nel cercare il bene dell’altro, fedele agli impegni presi e al comandamento di amarci gli uni gli altri come tu hai amato noi.
Per questo noi Ti preghiamo.

photo credit: Last Light via photopin (license)